APPROVATO BILANCIO CASINO

L'assemblea dei soci ha approvato, oggi, all'unanimità, il bilancio 2017 della Casa da gioco

Lunedì 12, l'amministratore unico Filippo Rolando potrà depositare una nuova istanza 'prenotativa' di concordato preventivo. "In assenza di soluzioni concrete sarò io a chiedere il fallimento del Casinò. Non voglio finanziamenti dalla Regione Valle d'Aosta"

SAINT VINCENT -  Con un consenso unanime, l'assemblea dei soci della Casinò de la Vallée spa ha approvato il bilancio 2017 che chiude con un rosso di 21,5  milioni di euro. Ieri, i giudici Marco Tornatore, Maurizio D'Abrusco e Anna Bonfilio avevano giudicato 'inammissibile' la prima domanda di concordato preventivo presentata il 31 ottobre scorso, dall'amministratore unico Rolando, per "mancanza di rispondenza ai requisiti formali"
  Con questa riproposizione della domanda 'prenotativa' verrà rimessa in discussione la richiesta di fallimento della Casa da gioco, proposta dalla Procura di Aosta. Richiesta per cui i giudici hanno fissato il 5 dicembre la camera di consiglio.
  
Su questa approvazione potrà essere ripresentata una seconda istanza di concordato "per scongiurare un procedimento senza ritorno",  come ha puntualizzato Filippo Rolando,

s.l.

Categoria: