ALBERO NATALE

Un palo, alto 12 metri, con 'un'anima metallica' che potrà essere 'scalato': è l'albero di Natale 2018 della città capoluogo

Sarà illuminato da 18 cavi di luci a led e da una stella sulla sommità. Quarantotto mila euro il costo, coperti dalla Chambre Valdo^taine. "Cerchiamo uno sponsor per coprire parte dei costi", dice la dirigente Laura Morelli

AOSTA -  Un'abete a forma di scala a chiocciola, alto 12 metri, su cui residenti e turisti potranno salire e spaziare con lo sguardo sugli addobbi di piazza Chanoux e del 'centre ville'.
  
Il nuovo 'volto' dell'Albero di Natale 2018 ha vinto un concorso indetto dalla Camera di Commercio. E'  una 'griffe' dell'architetto Paolo Venturotti e di Luca Frutaz, titolare della  Chenevier spa, ditta conosciuta per le particolari lavorazione del legno.
 Lo ha presentato, oggi, con un anticipo di 73 giorni dal Natale, Nicola Rosset, presidente della Chambre Valdo^taine. L'albero 'del futuro' troneggerà nella piazza centrale dal 22 novembre, data scelta per amplificare il 'glamour' dell'apertura del Marché Vert Noel e del Mercatino di Natale, al Teatro Romano.
  
La suggestiva 'arrampicata' è stata predisposta con strutture garanti della massima sicurezza, come ha spiegato Venturotti. "Chi arriverà in piazza Chanoux troverà una sorpresa. - ha detto -. Per realizzare l'albero si è 'giocato' con i materiali cercando di evitare parapetti.  Abbiamo preferito predisporre una rete anticaduta che permetta di salire in sicurezza".
  
Di "studio strutturale  approfondito" ha parlato Frutaz  "considerato che l'albero dovrà stare in piedi con il vento e sopportare il peso delle persone che saliranno. Inoltre, dovrà essere montato e smontato in tempi brevi, con elementi modulari da stoccare in magazzino. Il Comune .lo conserverà per il successivo Natale"

s.l.

Categoria: